incontro sul pomodoro da industria ISI Sementi

Incontro sul pomodoro da industria

30/01/2019

Si è svolto a Ostellato, martedì 22 gennaio, l’incontro di ISI Sementi sul pomodoro da industria.

Oltre 120 i partecipanti in rappresentanza delle principali realtà di produzione dell’area

Il taglio della riunione è stato molto tecnico, a sottolineare come la ricerca varietale rappresenti oggi più che nel passato la principale risposta alle molteplici esigenze e problematiche della coltura.

Renzo Lazzarin, Chief Marketing Officer di ISI Sementi, ha presentato il nuovo Brand e video aziendale e sottolineato l’approccio di filiera adottato da ISI Sementi nello sviluppo varietale e la forte attenzione alle tematiche di sostenibilità delle produzioni rimarcando l’importanza del sapore e della diversificazione da sempre elementi distintivi dell’offerta di ISI Sementi.

Massimiliano Beretta, breeder del pomodoro da industria, ha fatto il punto sull'innovazione varietale e presentato le sfide future sui cui la ricerca della ricerca si sta concentrando e le tecnologie che possono contribuire a fornire soluzioni varietali sempre più performanti. Bastoni Marco, area manager Nord Italia, supportato dal responsabile commerciale di zona Davide Bertarelli, ha presentato le novità e la gamma varietale per il 2019.

Un'attenzione particolare, facendo seguito ai risultati positivi della campagna 2018, è stata data a FABER F1, varietà medio tardiva caratterizzata dalla resistenza a Clavibacter, alta tenuta in campo (H3) e qualità della bacca.

Non meno positivi i risultati di SAILOR F1 (ISI 26618) , ibrido di nuova concezione, anch'esso H3, caratterizzato dalla resistenza alla Peronospora, indicato per cicli medi, sia per le coltivazioni Bio che convenzionali. 

Tra le novità è stato presentato VOLARE F1 (ISI 44536) una varietà altamente innovativa identificabile  come Big Cherry, un ciliegino determinato, di pezzatura di 45 g raccoglibile a macchina senza esigenze di modifiche.

VOLARE si caratterizza per un’ottima rusticità della pianta, alto contenuto di licopene ed elevato °Brix.

Da sottolineare la forte componente aromatica del sapore, che consente la produzione di trasformati di altissima qualità e colore.

La riunione si è conclusa con la presentazione di Manuel Lozano tecnico della cooperativa Acopaex, partner di ISI Sementi nel mercato spagnolo.

Manuel con il supporto di Albert Alcon, Area Manager Spagna di ISI Sementi, ha tracciato un quadro della coltura del pomodoro in Spagna evidenziando i principali trend sia di mercato che a livello agronomico e varietale.

Molto interesse ha ottenuto la presentazione delle esperienze di coltivazione ottenute con FABER F1 e SAILOR F1 che anche in spagna hanno fornito risultati molto interessanti nella scorsa campagna.

Alla presentazione è seguito un ampio e approfondito dibattito sulle problematiche agronomiche e commerciali, che accomunano il mercato italiano e quello spagnolo.