ISI to grow

19/05/2020



In Italia, la tipologia di pomodoro oblungo ha sempre rappresentato una fetta importante nella coltivazione del pomodoro da mensa. In questo segmento di mercato ISI Sementi propone ASCOT, varietà da subito apprezzata e valorizzata dal settore produttivo.

La ricerca della ISI Sementi mira, con particolare attenzione, alla valorizzazione dei prodotti che costituiscono le eccellenze del nostro territorio, esaltandone le caratteristiche attraverso la costituzione di nuovi ibridi che richiamino i sapori di un tempo rispondendo alle esigenze di coltivazione degli imprenditori agricoli e dell’intera filiera; in questa logica si inserisce ASCOT che abbina alle qualità agronomiche e organolettiche, un nutrito pacchetto di resistenze genetiche ( ToMV : 0-2, TSWV 0,Fol:0.1,Va:0,Vd:0, Ma,Mi,Mj )

“Ho iniziato a coltivare Ascot perché la ritengo una varietà superiore alle altre”, dichiara Michele Paolillo, titolare dell’omonima Azienda, gestita con i figli, Azienda di 25 ha, situata nel comune di Pontecagnano (SA), che oltre a Pomodoro, produce anche Peperoni, Melanzane e Angurie. “Da un punto di vista agronomico,” prosegue Paolillo, “Ascot si caratterizza per avere una pianta sana, produttiva e di facile coltivazione; gli internodi sono corti e regolari e presentano grappoli generosi con frutti allungati di circa130 gr. L’uniformità e l’eleganza del frutto insieme alla consistenza e all’alto peso specifico rispondono pienamente alle mie esigenze di coltivazione e di commercializzazione, infatti grazie alla sua pezzatura e uniformità, posso utilizzare ASCOT sia confezionato in cassetta che in vaschetta.”

Ulteriori punti di forza della varietà sono la precocità e la versatilità, ASCOT infatti può essere commercializzato in tutte e tre le fasi di maturazione del frutto, caratteristica dovuta principalmente alla colorazione accattivante presente sia a “verde”, presentando un colore intenso e uniforme, sia in fase di viraggio, con la presenza di una colorazione che passa dal verde al rosso in modo ben distribuito su tutta la superficie del frutto, sia a piena maturazione, con una intensità del colore rosso completa che contribuisce a dare al frutto quel sapore che richiama il gusto del pomodoro tipico italiano.