High Holding-Ability Hybrid



Da ISI Sementi la risposta concreta alla richiesta di tenuta in campo 
e mantenimento degli standard di qualità. 


La sostenibilità delle produzioni è legata a molteplici fattori: resa, resistenze genetiche, tolleranza a stress abiotici, esigenze idriche e nutrizionali sono gli aspetti principali di attenzione della produzione e della ricerca genetica.
Ma la sostenibilità passa inevitabilmente anche attraverso un altro elemento fondamentale, la riduzione degli scarti, a partire da quelli in campo.
Le mutevoli situazioni climatiche da un lato e le crescenti domande di qualità dell’industria dall’altro sono spesso causa dell’incremento della quota di scarto alla raccolta per il mancato rispetto dei parametri di qualità sempre maggiori richiesti da prodotti ad alto valore aggiunto.
Preservare i caratteri di consistenza, colore e gli aspetti qualitativi e nutrizionali per periodi di tempo medio lunghi anche dopo la piena maturazione dei frutti (holding-ability) diviene oggi un’esigenza imprescindibile per determinate filiere di prodotto.



ISI Sementi ha deciso di proporre alla filiera una soluzione innovativa che permette alle bacche di pomodoro di attendere la raccolta in campo  e la  successiva trasformazione, riducendo sensibilmente la percentuale di scarto alla raccolta per frutti marci o la resa in trasformazione per ridotta consistenza.
Le varietà contrassegnate con il simbolo H3, High Holding-ability Hybrid, sono infatti caratterizzate dall’alta tenuta alla sovramaturazione. La caratteristica H3, ottenuta grazie alla selezione genetica e all’impiego di specifici marcatori, consente agli agricoltori di ampliare la finestra idonea alla raccolta ed attendere il momento ideale senza temere marcescenze delle bacche in campo o  riduzioni nella qualità ed alle industrie di pianificare in modo più efficace le attività di trasformazione.

Elenco varietà H3

SAILOR F1 - Pomodoro da industria - prismatici
FABER F1 Pomodoro da industria -prismatici